info@obiettivosabato.it

Il castello di Massazza

Created with Sketch.

Il castello di Massazza

Il castello di Massazza

Su uno sperone terminale della Baraggia, all’inizio della pianura tra Biella e Vercelli, il castello di Massazza, ora “Rocca dei Cavallari” è di probabile origine Celto-Ligure, come i primi insediamenti umani in Baraggia.

Le murature sono realizzate in ciottoli di fiume disposte a spina di pesce e la rocchetta viscontea è caratterizzata da classici merli Ghibellini (risalente alla prima metà del 1400).

Il castello aveva carattere difensivo (in quanto inserito nella rete difensiva dei manieri degli Avogadro) ma era anche un centro di raccolta dei prodotti agricoli ed un probabile ricovero per le greggi; possedeva, inoltre, tutto l’occorrente per la coltivazione della campagna. Il castello ha pianta irregolare, gli stessi edifici che lo compongono, aggiunti in vari periodi, hanno altezze diverse fra loro e porte e finestre irregolari.

All’interno del borgo è presente una Cappella dedicata a Sant’Antonino e Sant’Anna, con interessante abside romanica, dove sono presenti pregevoli affreschi trecenteschi.

Dal 1978 è di proprietà della famiglia Cavallari che ha voluto, attraverso una minuziosa opera, riportarlo agli antichi splendori.

Con il restauro della piccola chiesetta, con il recupero delle mura esterne, il riordino dell’antico selciato di accesso, la creazione di un Teatro arena con una perfetta acustica, la famiglia Cavallari ha donato nuovamente vita ad un tratto di storia della nostra cultura.

Il castello di Massazza, alcune immagini……. 

Scopri di più da Obiettivo Sabato

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading