info@obiettivosabato.it

Sassaia

Created with Sketch.

Sassaia

Sassaia, il villaggio di pietra

Sassaia è un piccolo borgo composto da una cinquantina di abitazioni, particolarmente compatto ed omogeneo che occupa uno dei pochi spazi liberi dai boschi nel versante maggiormente al sole dell’Alta Valle del Cervo. Nasce come  una delle frazioni del Comune di Quittengo, ma dal 1 gennaio 2016 viene annesso a Campiglia Cervo, che, assieme ai comuni di Rosazza e Piedicavallo costituiscono l’Alta Valle del Cervo, anche conosciuta come la Bürsch. Oggi è facilmente raggiungibile in auto dalla Panoramica Zegna e pedonalmente da Campiglia ma fino al 1964 esisteva solo il sentiero pedonale.

Le case sono costruite in modo compatto tra di loro con vicoli e sottopassi a volta che permettevano di percorrere la borgata in caso di maltempo quasi al coperto. 

Il piccolo oratorio di San Silvestro ha conservato la sua struttura seicentesca, che reca nella cornice della pietra sacra la data 24 giugno 1642, che potrebbe indicare l’anno di costruzione. All’interno è conservata la tela dell’altare del sec. XVII, raffigurante la Madonna col Bambino, San Silvestro e San Rocco.

Sassaia è un luogo molto suggestivo, ricco di angoli caratteristici e di punti panoramici interessanti dove il tempo è trascorso lasciando intatto il fascino di un luogo un po’ isolato ma forse per questo ancora più seducente.

Sassaia, alcune immagini…….     

Scopri di più da Obiettivo Sabato

Abbonati ora per continuare a leggere e avere accesso all'archivio completo.

Continue reading